News

Relazione di Fine Corso: Categoria RAGAZZI

Relazione di Fine Corso: Categoria RAGAZZI

11 GIUGNO 2018

Dopo la prima puntata dedicata agli esordienti, proseguiamo oggi con la Relazione di Valentina inerente alla categoria RAGAZZI e RAGAZZE.

 

Con la fine dell'anno scolastico terminano anche i nostri corsi di atletica per la categoria Ragazzi ed Esordienti.
Abbiamo chiesto alle nostre istruttrici NICOLE, VALENTINA e JADA di preparare una relazione finale per sintetizzare quello che è stato svolto, come è stato svolto e  le impressioni sui gruppi.
Da parte della società speriamo che l'atletica vi sia piaciuta e vi abbia emozionato.
Noi personalmente siamo molto soddisfatti del clima di amicizia che si è creato e della partecipazione agli allenamenti e alle gare dei ragazzi.

SPERIAMO DI RIVEDERVI TUTTI QUANTI IN PISTA A SETTEMBRE, BUONE VACANZE !!

 

 

Relazione di fine corso 2017/2018: CATEGORIA RAGAZZI/E

 

Durante l’anno 2017/2018 Il gruppo della categoria ragazzi/e ha seguito complessivamente un buon percorso.

Il clima di gruppo è stato molto buono fin dall’inizio; i ragazzi hanno lavorano tranquillamente tra di loro e non si sono mai verificati episodi di scorrettezze o litigi tra gli stessi; questo ha permesso loro di potersi sempre allenare in un contesto disteso e piacevole per tutti.

A volte il livello di attenzione non restava alto o veniva perso nei momenti di spiegazione. Questo è un aspetto che dovrà essere curato e sul quale si dovrà particolarmente insistere in futuro.

Inizialmente il gruppo è risultato avere qualche difficoltà a livello di capacità coordinative, derivanti dal fatto che molti ragazzi affrontavano per la prima volta uno sport nuovo. Per questo si è cercato di lavorare molto riguardo a quell’aspetto soprattutto nei primi mesi del corso al fine di ottenere una soddisfacente base motoria generale in vista dell’approccio alle specialità specifiche. I risultati conseguiti a seguito di questo lavoro sono stati positivi, in particolar modo i ragazzi che si sono allenati costantemente hanno ottenuto miglioramenti apprezzabili acquisendo più sicurezza nel movimento.

Con l’arrivo delle gare il metodo di allenamento si è modificato, andando a focalizzarsi sulle specialità specifiche, in modo tale che i ragazzi potessero affrontare le competizioni preparati e sicuri rispetto agli aspetti tecnici. La scelta delle gare è sempre stata presa attraverso il confronto diretto con ogni ragazzo/a, in modo tale da unire desideri, aspettative e gusti degli stessi (facendo scegliere a loro piacimento una specialità) con le mie indicazioni (una specialità assegnata d’ufficio) ma rispetto al livello di preparazione.

Ritengo che questo aspetto metodologico sia fondamentale; è infatti importante che a questa età i ragazzi evitino la specializzazione precoce ma si confrontino in tutte le discipline anche per avere un riscontro generale rispetto alle attività svolte durante l’anno.

Facendo un bilancio di fine corso si evidenzia il miglioramento generale di tutto il gruppo in tutte le specialità.  Le gare hanno portato piccole soddisfazioni a tutti perché tempi e misure si sono migliorati di volta in volta e si sono ottenuti anche buoni risultati a livello di classifiche generali.

Personalmente mi sono trovata molto bene con loro, credo di essere riuscita a instaurare un rapporto sereno basato sulla reciproca fiducia. Ritengo sia un buon gruppo con un gran margine di miglioramento, per questo spero di rivederli tutti il prossimo anno al campo con la stessa determinazione a fare bene, ad allenarsi con costanza e impegno e perché no, a divertirsi in allegria, giovialità e rispetto con i compagni di training. Io ci sarò.

Valentina